Automar Automotive Selling

Seleziona Filtro

Neopatentati PDF Stampa E-mail

 Dal 9 febbraio 2011 è entrata in vigore la legge che dispone dei limiti di guida ai neopatentati che abbiano acquisito la patente dopo tale data.

La limitazione non è stabilita sulla cilindrata, ma sul rapporto tra potenza e peso dell’auto. L’articolo 117 del nuovo codice della strada recita infatti che ai titolari di patente di guida di categoria B per il primo anno dal rilascio, non e' consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica riferita alla tara superiore a 55 kW/t (La tara è la massa del veicolo in ordine di marcia comprensiva di carburante e altri liquidi di esercizio, ruota di scorta e conducente considerato convenzionalmente in 75 kg e non coincide quindi con la massa a vuoto) . Nel caso di veicoli di categoria M1 (autovetture adibite al trasporto di persone con al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente) si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW.

Va detto però che il nuovo limite previsto dall'art. 117 non si applica ai veicoli adibiti al servizio di persone invalide, autorizzate ai sensi dell'art. 188, purché la persona invalida sia presente sul veicolo. Inoltre fatto salvo quanto previsto dall'articolo 120 del codice della strada il divieto si allunga a 3 anni per le persone destinatarie del divieto di cui all'articolo 75, comma 1, lettera a), del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309 (Chiunque illecitamente importa, esporta, acquista, riceve a qualsiasi titolo o comunque detiene sostanze stupefacenti o psicotrope ecc.). Ricordiamo infine anche che per i primi tre anni dal conseguimento della patente di categoria B ci sono diversi limiti di velocità, ossia 100 km/h per le autostrade e di 90 km/h per le strade extraurbane principali.

Definita la legge cerchiamo ora di rispondere alla domanda che forse più interessa ai neopatentati:
Quali delle auto proposte nel sito Automar posso guidare durante il primo anno se ho conseguito la patente dopo il 9 febbraio 2011?

Nel nostro Sito Internet puoi vedere in modo semplice e veloce la disponibilità di tutte le nostre auto adatte ad un neopatentato non soggetto a deroghe ed eccezioni (con potenza inferiore ai 70kw per categorie M1 e con rapporto peso/potenza inferiore ai 55kw/t) nel seguente modo :

  1. Vai a sinistra nel menu’ “Seleziona Filtro”
  2. Entra nella voce “Neopatentati” e seleziona “Auto per Neopatentati”
  3. Clicca “Cerca” e filtra le auto adatte ai Neopatentati (con il logo “OK Neopatentati”)
  4. Una volta prescelta l’auto desiderata che appare nella lista delle anteprime clicca il pulsante “Vedi” e accedi alle informazioni dettagliate della singola auto.

 

> ENTRA SUBITO NELLE AUTO SELEZIONATE


Di seguito il testo integrale della legge Art. 117. (Limitazioni nella guida)

 

1. È consentita la guida dei motocicli ai titolari di patente A, rilasciata alle condizioni e con le limitazioni dettate dalle disposizioni comunitarie in materia di patenti.(1)(1a)

2. Per i primi tre anni dal conseguimento della patente di categoria B non è consentito il superamento della velocità di 100 km/h per le autostrade e di 90 km/h per le strade extraurbane principali.(2) 2-bis. Ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t. Nel caso di veicoli di categoria M1, ai fini di cui al precedente periodo si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW. Le limitazioni di cui al presente comma non si applicano(10) ai veicoli adibiti al servizio di persone invalide, autorizzate ai sensi dell'art. 188, purché la persona invalida sia presente sul veicolo.(3)(8) Fatto salvo quanto previsto dall'articolo 120 del presente codice, alle persone destinatarie del divieto di cui all'articolo 75, comma 1, lettera a), del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, il divieto di cui al presente comma ha effetto per i primi tre anni dal rilascio della patente di guida.(9)(11)

3. Nel regolamento saranno stabilite le modalità per l'indicazione sulla carta di circolazione dei limiti di cui ai commi 1, 2 e 2-bis(4). Analogamente sono stabilite norme per i veicoli in circolazione alla data di entrata in vigore del presente codice.

4. Le limitazioni alla guida e alla velocità sono automatiche e decorrono dalla data di superamento dell'esame di cui all'articolo 121.(2)

5. Il titolare di patente di guida italiana che nei primi tre anni dal conseguimento della patente,(5) circola oltrepassando i limiti di guida e di velocità di cui al presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 148,00 a euro 594,00(6). La violazione importa la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della validità della patente da due ad otto mesi, secondo le norme del capo I, sezione II, del titolo VI.(2)(7)